La musica è l’esperanto del mondo: Numa presenta il nuovo singolo “Amore del passato” e il video con Kaspar Capparoni

articoli home / Celebrities / Rock & Vogue / slide home / novembre 21, 2014

Clicca qui per guardare il nuovo video Amore del passato – Numa

Numa all'evento Ferramoda indossa  l'abito Peter Langner

Numa all’evento Ferramoda indossa l’abito Peter Langner

Ancora un appuntamento di prestigio per la cantante Numa (Emanuela Palmer) che sarà ospite d’onore dell’evento Ferramoda in programma a Malta il 23 e 24 novembre. Per l’occasione l’artista  lancerà a livello mondiale i suoi due nuovi singoli uno in italiano, dal titolo ” Amore del passato” e uno in inglese ”If love is out of the question“.

Attualmente Numa sta lavorando a un progetto internazionale importantissimo, Promised Land con il marito Phil Palmer e un team totalmente internazionale. Il progetto – spiega – è legato ad un contributo concreto della musica per sensibilizzare i cuori e le persone di tutto il mondo verso la pace e il dialogo.”
“Sono appena rientrata da un Evento di beneficenza internazionale di nome OXFAM – aggiunge Numa –  Una raccolta fondi per combattere la fame nel mondo  e per sostenere le donne e i loro bambini nel mondo dove c’è una  totale mancanza di cibo e di risorse.
Questo – aggiunge – è il modo in cui concepisco fare il mio lavoro. Perché la musica non ha colore nè confini, è l’esperanto del mondo. La lingua che tutti possono parlare e capire.

Cosa rappresenta per te questo tuo nuovo singolo?

“Amore del Passato per me è un brano molto importante. In quanto ho un legame di grande amicizia con gli autori. Gianna Simonte e Gaspare Federico. Io e Gianna siamo cresciute insieme, lei è una bravissima autrice di testi e una splendida cantante. Gaspare un musicista di grande cuore. Gianna ha scritto questo testo, a mio parere molto bello, su un sua esperienza di vita reale. E per questo lo sento come una storia che può davvero accadere a tutti noi.”

Lavorare con Kaspar Capparoni è stata una grande esperienza. Ho pensato che lui più che mai poteva rappresentare quell’amore del passato, per la sua intensità, virilità ed eleganza.

 

Cosa racconta “Amore del passato”?

“Rincontare un grande amore del passato e rivivere come un flashback tutte le emozioni, ma capire che la vita è andata avanti e allora promettersi reciprocamente di non commettere più gli stessi errori e augurare una sincera felicita a noi stessi e al nostro vecchio caro amore, accettare la fine di qualcosa come se fosse un nuovo buon inizio per tutti. Penso che la vita in genere vada vissuta con questa consapevolezza e compassione.”

Numa con Kaspar Capparoni

Numa con Kaspar Capparoni

Parlaci del nuovo video
“Questo nuovo video con la regia di Giuseppe Raccioppi e l’aiuto creativo e grafico di Luca Bizzi( già autore del mio primo video IF LOVE IS OUT OF THE QUESTION) è volutamente pensato come una fiaba. Come aprire una finestra su una scena di vita fuori dal tempo e raccontare con delicatezza “l’amore del passato “ che si intreccia con un nuovo amore….il cambiamento, l’addio, il nuovo inizio.
Lo abbiamo girato al Silvano Toti Globe Theater, posto magico dove davvero sembra di essere in un’altra epoca.E gli esterni alle 7Fonti, un’altra location immersa nel verde davvero poetica e piena di energia positiva..
Desidero anche tanto ringraziare Peter Langner e la sua atelier per aver vestito come un sogno il mio personaggio in Amore del Passato.

In questa avventura hai avuto al tuo fianco anche l’attore Kaspar Capparoni, com’è stato lavorare insieme a lui?

“Lavorare con Kaspar Capparoni è stata una grande esperienza per me. Siamo amici da almeno da 25 anni e questa è stata la prima opportunità di poter essere insieme su un set. Ho pensato che lui più che mai poteva rappresentare quell’amore del passato, per la sua intensità virilità ed eleganza.
Mi ha insegnato molto in così breve tempo sulla recitazione e gli sono molto grata. Voglio aggiungere che sul set con me c’è anche Laura De Bart una giovane attrice molto brava .Anche lei amica della vita.”

Mi emoziona anzi non mi vergogno a dirlo pubblicamente, mi commuove poter collaborare con artisti che stimo tanto e con i quali ho condiviso grande parte della mia vita: gioie forti e grandi dolori. E oggi finalmente siamo insieme a creare emozioni, sperando di regalarle al pubblico..

La musica non ha colore nè confini, è l’esperanto del mondo. La lingua che tutti possono parlare e capire.Numa