Young+ideas: Dietro la bellezza oltre le foto. Edoardo Alaimo racconta l’evento che celebra l’Italia e i giovani italiani.

articoli home / Fashion Radar - News Personaggi Tendenze / Trends / febbraio 13, 2015
Edoardo Alaimo in una foto di Elena Datrino che fa parte della mostra " Facce da blogger"

Edoardo Alaimo in una foto di Elena Datrino che fa parte della mostra ” Facce da blogger”

Young+ideas: Dietro la bellezza oltre le foto”. L’evento in programma il  15 Febbraio a Roma, presso la galleria Vittoria di Via Margutta vuole essere un elogio all’ Italia e ai giovani italiani che in tempi di crisi si reinventano attraverso le risorse del web creando vere e proprie professioni dell’era 2.0.

L’EVENTO

Il prestigioso appuntamento è promosso dalla società Luxedo Communication, la nuova realtà di comunicazione digitale italiana fondata dal web influencer Edoardo Alaimo già vincitore nel 2014 del premio Alta Roma come fashion blogger dell’anno. Sarà l’ occasione per presentare a stampa e amici questo nuovo progetto imprenditoriale tutto Italiano attraverso il lavoro fotografico di Elena Datrino, fotografa di moda dal grande valore artistico. Un ‘immagine inedita del nostro Paese verrà svelata in esclusiva durante l’evento.

Dall’ incontro di Edoardo Alaimo con Tiziano M.Todi, gallerista dello storico spazio artistico di Via Margutta ed Elena Datrino, fotografa di moda per firme del calibro di Moschino e Gucci, nasce l’idea di un evento fuori dal comune: un elogio all’Italia e ai giovani italiani che in tempi di crisi si reinventano attraverso le risorse del web creando,  attraverso un lavoro continuo fatto di passione e talento, vere e proprie professioni dell’era 2.0.

La fotografa Elena Datrino, a chiusura della sua personale fotografica “ Facce da blogger” all’ interno della galleria Vittoria, presenterà agli ospiti un’opera inedita in cui Edoardo si svela e confonde, traducendo in immagine artistica il messaggio di speranza per una generazione di Italiani ricchi di talento, ma apparentemente con poche prospettive di crescita.

 

Photo Chiara Santoro

Photo Chiara Santoro

L’INTERVISTA

Chiediamo al celebre web influencer di parlarci  del suo progetto imprenditoriale e dell’evento che lo vedrà coinvolto.

Raccontaci l’evoluzione del tuo fashion blog ormai punto di riferimento per gli amanti del lusso in tutte le sue declinazioni.

“Tutto è iniziato nel 2010 quando ho aperto il mio  primo sito-blog amatoriale. Da sempre amo il lifestyle d’eccellenza e all’epoca condividevo sul web le mie esperienze come fosse un diario. Nel corso degli anni il blog è diventato sempre  più strutturato.  Inizialmente era un sito dedicato alla moda maschile, dal 2013 si è rivolto al settore del lusso. Sempre nel 2013  ho inaugurato la mia rubrica dedicata all’alta  orologeria. Una vera novità per il tipo di sito che avevo inizialmente creato. Si tratta di una  rubrica di fascia alta dedicata ai top brand di alta orologeria e gioielleria. Questo tipo di prodotto deve essere  spiegato, bisogna indurre il lettore a desiderarlo. Io voglio essere un professionista di questo settore. Credo che in italia anche in tempo di crisi si possa sviluppare la propria professionalità attraverso talento e creatività.”

Come sei riuscito a trasformare la tua passione in un’ attività imprenditoriale?

Amo comunicare bellezza. E’ bello  poter condividere la propria creatività con gli altri e metterla a servizio delle aziende. E’ da questi presupposti che nasce il mio nuovo progetto. Ho conosciuto il mio attuale socio durante un evento. Andrea Pietrini ha deciso di investire non solo economicamente ma anche emotivamente in questo progetto. Il sito web  www.edoardoalaimo.com  è uno dei principali prodotti della società, che  si occupa di marketing e comunicazione a tutto tondo. I nostri servizi si rivolgono principalmente ad aziende di  fascia medio alta. In questo modo  ho messo a frutto i miei studi di marketing e comunicazione di impresa.”

Amo comunicare Bellezza

Qualche anteprima dell’ evento?

“L’evento celebra il mio team. E anche i giovani creativi in Italia, che investono nel luogo delle proprie radici e mettono a frutto la loro creatività. Un  bellissimo punto di forza della società è che è costituita per il 90% da  giovani, italiani.  Dei giovani e del lavoro in un’ ottica propositiva non se ne parla quasi mai. Per quel che riguarda le anteprime,vi anticipo che un’ opera verrà ricoperta da una bandiera italiana e svelata durante l’evento. Madrina d’eccezione sarà Valeria Mangani vice presidente di Alta Roma, vera e propria istituzione della moda,  che svelerà con me il contenuto di questa bandiera. Mentre le foto della serata saranno a cura di Chiara Santoro, la mia fotografa ufficiale.Sarà possibile, inoltre, seguire l’evento anche virtualmente grazie alla condivisone di foto della serata in tempo reale tramite i canali social.”

Un consiglio per i giovani che vogliono mettere a frutto il proprio talento?

“Il mio consiglio ai giovani è quello di reinventarsi. Di non rimanere  chiusi nella loro dimensione. Di cercare attraverso il titolo di studio conseguito   la propria dimensione e realizzazione. E’ importante non aspettarsi il posto fisso e dare spazio alle idee. Tanti giovani talentuosi ci sono. Spero che si possa ulteriormente allargare da aprire nuove figure professionali.

La moda fa parte del mio Dna

Come è nata la tua passione per la moda?

“La moda più che una passione è un senso di identità, fa parte cioè  del mio Dna. Ho una madre e una nonna che mi hanno sempre ispirato, in quanto  sono due donne raffinatissime. Il mio sito è apparentemente minimalista, anche se io mi reputo barocco per definizione, figlio della mia terra di Sicilia. E’ come uno scrigno che racchiude tutto ciò che mi piace. Ogni cosa che inserisco è frutto di un lavoro di team. I prodotti di lusso di cui tratto non devono essere intesi come qualcosa che si deve assolutamente possedere, ma come qualcosa che è bello anche semplicemente guardare.”

Come è nata, invece, l’idea dell’evento?

Sono stato coinvolto nella mostra fotografica di Elena Datrino Facce da blogger. Mi  ha inserito nella sua personale con scatti della mia immagine. Elena ha sposato subito questo progetto. Abbiamo deciso insieme di realizzare un’ opera fotografica artistica in cui elena è riuscita a trasmettere questo concetto di italianità e di radici.