Numa con il Progetto Promised Land ospite al Gran Galà della moda Unicef

articoli home / Rock & Vogue / slide home / Trends / settembre 23, 2015
Emanuela Palmer Promised land

Numa con il progetto Promised Land

Numa con il Progetto Promised Land ospite al Gran Galà della moda Unicef. Sabato 26 settembre, in occasione del Gran Gala della Moda nella splendida cornice della Reggia di Caserta all’ interno della Cappella Palatina, l’artista internazionale Numa si esibirà con l’emozionante brano, che  abbiamo già avuto modo di apprezzare per il suo spessore artistico e solidale. Numa sarà ospite con gli amici Unicef per i bambini del Nepal. Un contesto ideale per proporre l’importante progetto umanitario Promised Land. Si tratta, infatti, di un progetto interamente dedicato ed in supporto dei popoli che fuggono dalla miseria e dalle guerre. Per tutti coloro in cerca della libertà di vivere, di amare e di credere.

Emanuela Palmer

Emanuela Palmer

La dignità di esistere. Il brano Promised Land, scritto da Phil Palmer con Paul Bliss  è interpretato da Numa, cantante autrice e produttrice. E vanta la partecipazione di alcuni tra i più grandi musicisti del mondo come Steve Ferrone e John Giblin.
Il brano ha una versione italiana e una  inglese, ma il progetto è aperto alla traduzione in altre lingue con lo scopo di abbracciare il più possibile Nazioni diverse.
L’intento è quello di realizzare un video ad hoc che diventi veicolo concreto e mezzo multimediale di supporto per tutte quelle associazioni che ogni giorno si impegnano in prima persona sul campo; un video che diventi portavoce di chi con grande serietà e spirito di solidarietà si impegna per la costruzione di scuole, case accoglienza e ospedali per i bambini e per tutti i rifugiati. La terra promessa forse non è così lontana.