Balossa la camicia bianca reinterpretata dalla stilista Indra Kaffemanaite

articoli home / Fashion News / Fashion Radar - News Personaggi Tendenze / slide home / Trends / maggio 12, 2016
Balossa

Balossa

 E’ la protagonista assoluta della primavera-estate 2016, ma lo sarà anche della stagione a venire. La camicia bianca vero e proprio passepartout per qualsiasi outfit, elegante e sofisticato, viene reiterpretata nella collezione del giovane brand  Balossa White Shirt  grazie all’estro di una talentuosa stilista come Indra Kaffemanaite. Da  semplice accessorio la camicia diventa così “prima donna”. Il capo basico per eccellenza si fa versatile, guarda al passato   ammiccando però a tutto ciò che fa tendenza.  Presa in prestito dall’armadio di “lui” la camicia bianca entra con garbo nel guardaroba femminile e, secondo il gioco di Indra Kaffemanaite, il “doppio gioco”, la giovane stilista effettua per le sue creazioni in pregiato popeline di cotone rigorosamente made in Italy.

 Indra Kaffemanaite 

Per Indra Kaffemanaite la moda diventa uno stato mentale dove ognuno è il creativo della propria eleganza.Spalanco un armadio, quello dei miei sogni, e mixo – spiega la stilista – …ma tutto il mio mondo si incentra sul colore del bianco e sulla camicia, e parto da qui. Prendo i capi che più mi piacciono accendendoli di nuovo stile, mischiandoli tra loro, spezzando e mixando, li coloro di mille sensazioni, emozioni, tagli e pieghe, faccio dunque un doppio gioco senza regole, invento ogni giorno la camicia maschile, il capo più sensuale rubato dalle donne al guardaroba degli uomini, ma la plasmo pensando alla donna più femminile, più forte, più romantica, più ironica e divertente, la donna che può indossare la camicia bianca di Balossa, esattamente come metto i miei pensieri e concetti su tela bianca, il bianco, dove nasce l’inizio di tutti i colori e del design.”

La Collezione

Ed ecco 24 modelli, che giocano esclusivamente sul bianco e sul nero, per creare una collezione che colpisce nel segno, tra asimmetrie,  tagli a sbieco e  drappeggi. Questi  sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano la nuova collezione fall/winter 2016/2017 firmata Balossa White Shirt: tagli audaci che lasciano spazio anche all’unisex, formali o sportive, morbide o scolpite. Nonb c’è da stupirsi quindi se una manica diventa anche cintura, tasca, cappuccio oppure un kimono……una camicia….ecco il doppio gioco…..che diventa abito, una che moltiplica per dieci la sua portabilità, una manica che subisce cinque trasformazioni, outfit diversi, secondo l’umore, il momento e la creatività di chi la indossa.

Invento ogni giorno la camicia maschile, il capo più sensuale rubato dalle donne al guardaroba degli uomini, ma la plasmo pensando alla donna più femminile

Un po’ di storia

Indra Kaffemanaite è nata e cresciuta in Lituania negli anni dell’Unione Sovietica. Quando il regime comunista si distingueva per la scarsità e la penuria nell’offerta di abbigliamento, soprattutto di quello alla moda, questa ambiziosa diciassettenne lituana sapeva già quello che voleva: imparare l’arte sartoriale e realizzare vestiti.
Indra aspettava con ansia il ritorno di suo padre che le portava l’ultimo numero di “Burda” dalla “moderna” Gerrmania Ovest, così poteva trasformare un nuovo cartamodello in un vestito alla moda. Accrescendo le sue capacità con l’esperienza e guidata dal talento naturale, iniziò a confezionare abiti per clienti russi e già a soli vent’anni aveva avviato una sua redditizia attività artigianale.

Con un’idea chiara nella mente, quella di dare una svolta alla sua vita, Indra si trasferisce in Italia per un nuovo inizio. Viaggiando per anni e vivendo una molteplice varietà di esperienze, sapeva bene dentro di sé che il suo sogno non sarebbe svanito nel nulla. “Meglio tardi che mai”, diceva sorridendo nell’affrontare le misteriose vie della vita.
Nel 2005 ha frequentato una delle scuole più prestigiose: quella di Carlo Secoli, a Milano, il più noto istituto per modellisti. Poi un anno di Fashion Service, sviluppando campionari per i grandi nomi della moda, come Iceberg, Maurizio Pecoraro, Giambattista Valli e molti altri.
Tutto questo, in aggiunta al suo bagaglio lavorativo ed al naturale talento, ha trasformato la giovane lituana in una designer professionale.

Indra ha lanciato il suo progetto BALOSSA camicia bianca, nel 2014 e si propone di impegnarsi per conquistare il posto che le compete nel mondo della Moda.